CTU e CTP in materia di separazione, divorzio e affidamento dei figli minori

 

ctu-ctpinformazioni

Corso per CTU-CTP

La consulenza tecnica d'ufficio e di parte in materia di separazione, divorzio e affidamento dei figli minori

Il corso illustra nel dettaglio, attraverso la presentazione di casi e lavori di gruppo, quali sono le procedure a cui devono attenersi i consulenti tecnici (diverse dalla normale conduzione dei colloqui clinici) e fornisce precise competenze sui ruoli, le prassi e i necessari passaggi tecnico-burocratici dello svolgimento delle perizie.
Le figure professionali di CTU e CTP sono previste dal Codice di Procedura Civile (Libro I – Disposizioni Generali – Capo III – Art. 61/64) e dal Codice di Procedura Penale (Libro III – Parte I – Prove – Titolo II – Mezzi di prova – Capo IV – Perizia – Art. 220/233).

Destinatari

Il corso è riservato a psicologi, psicoterapeuti, laureati e laureandi in psicologia. Il corso è a numero chiuso per un massimo di 20 allievi.

Organizzazione

Il corso si articola in 3 fine settimana per un totale di 48 ore formative (8 ore ad incontro per 6 incontri). Il corso si occupa degli aspetti giuridici, delle tecniche peritali e delle tecniche di valutazione.
Il corso per CTU e CTP fa parte di un più ampio percorso in psicologia giuridica promosso dalla Scuola.

Responsabile scientifico

Elisa Manco, psicologo, mediatore familiare, esperto di psicologia giuridica, consulente per il Tribunale di Livorno, la Procura della Repubblica di Prato ed il Tribunale per i Minorenni di Firenze.

Esame finale e attestato

Nella giornata conclusiva è previsto un esame finale che potrà essere sostenuto da coloro che hanno frequentato almeno l'80% del monte ore delle lezioni. Al termine del corso saranno rilasciati un certificato di partecipazione e un attestato.

Contesto normativo di riferimento

La formazione in ambito di psicologia giuridica si riferisce a quanto definito dalla Legge di ordinamento della professione di psicologo (L. 56/89), dal codice deontologico degli psicologi italiani e dalla delibera CNOP del 20/09/2003. Le figure professionale dei consulenti tecnici sono previste dal Codice di Procedura Civile (Libro I - Disposizioni Generali - Capo III - Art. 61/64) e dal Codice di Procedura Penale (Libro III - Parte I - Prove - Titolo II - Mezzi di prova - Capo IV - Perizia - Art. 220/233).

Sbocchi occupazionali

Libera professione in qualità di consulente tecnico, iscrizione alle liste dei Tribunali in qualità di consulente tecnico d'ufficio (perito del Giudice).

Investimento economico

Vedere tabella di dettaglio nel programma.

Programma dettagliato, calendario e modulo di iscrizione

Scarica il programma e il calendario
Scarica il modulo di iscrizione

informazioni