Corso di formazione in Psicodiagnostica forense

 

psicodiagnostica forense

informazioni

Corso di formazione in Psicodiagnostica forense

L’utilizzo degli strumenti di valutazione psicologica in ambito giuridico

 

Il corso si propone di insegnare l'utilizzo, la somministrazione e lo scoring dei prevalenti strumenti psicodiagnostici utilizzati nella valutazione psicologica in ambito giudiziario, con particolare riferimento ai contesti della valutazione delle competenze genitoriali e della relazione genitoriale introiettata dal minore, valutazione della personalità dell'adulto e dell'adolescente, esame neuropsicologico del minore e delle sue competenze cognitive, valutazione della suggestionabilità del bambino 3-8 anni ai fini dell'accertamento a testimoniare in incidente probatorio. 

Scopo del corso è la formazione di professionisti in ambito psicologico in grado di utilizzare strumenti di psicodiagnostica forense altamente specialistici da applicare all'area civile e penale.

Destinatari

Il corso è riservato a psicologi, psicoterapeuti, laureati e laureandi in psicologia. Il corso è a numero chiuso per un massimo di 20 allievi.

Organizzazione

Il corso si articola in 7 giornate formative per un totale di 56 ore (8 ore ad incontro per 7 incontri, con orario 9.30-13.30 / 14.30-18.30). La frequenza del corso è integrabile con la partecipazione alle altre aree formative in ambito civile e penale.

Stage

Il corso prevede la possibilità di svolgere uno stage esperenziale attivabile su richiesta dell'allievo e su disponibilità dei docenti della Scuola: l'allievo potrà così assistere ai casi e all'utilizzo dei test psicodiagnostici appresi.

Responsabile scientifico

Elisa Manco, psicologa, mediatore familiare, esperta in psicologia giuridica, CTU Tribunale Ordinario e Tribunale per i Minorenni di Firenze, perito presso la Procura di Prato e il Tribunale per i Minorenni di Firenze.

Esame finale e attestato

E’ prevista una prova di autovalutazione al termine del corso. Agli allievi che avranno frequentato almeno l'80% del monte ore delle lezioni sarà rilasciato un certificato di partecipazione.

Contesto normativo di riferimento

La formazione in ambito di psicologia giuridica si riferisce a quanto definito dalla Legge di ordinamento della professione di psicologo (L. 56/89), dal codice deontologico degli psicologi italiani e dalla delibera CNOP del 20/09/2003. Le figure professionali dei consulenti tecnici sono previste dal Codice di Procedura Civile.

Sbocchi occupazionali

La formazione sarà titolo utile a svolgere le attività di consulente e perito esperto in psicodiagnostica presso il Tribunale Ordinario, il Tribunale per i Minorenni, la Procura della Repubblica, la Corte di Appello, e il Tribunale di Sorveglianza. E’ formazione come specialista tecnico ausiliario che affianca il consulente del giudice e, infine, forma alla professione di consulente tecnico di parte in ambito forense.

Investimento economico

Vedere tabella di dettaglio nel programma.

Programma dettagliato, calendario e modulo di iscrizione

Scarica il programma e il calendario
Scarica il modulo di iscrizione

informazioni