Disturbi d'ansia, uno studio conferma l'interazione psicoterapia e farmaci

undefinedNei pazienti affetti da disturbo ossessivo-compulsivo o da stress post-traumatico l'aggiunta di D-cicloserina si associa a un piccolo ma significativo aumento dell'efficacia della terapia cognitivo-comportamentale, non influenzato dall'uso concomitante di antidepressivi. È quanto sostiene David Mataix-Cols del Dipartimento di neuroscienze al Karolinska Institutet di Stoccolma, coautore di un articolo pubblicato su Jama Psychiatry. «Ansia, disturbi ossessivo-compulsivi e stress post-traumatico costituiscono il gruppo più diffuso di disturbi mentali, che colpisce fino al 30% degli individui a un certo punto della loro vita» esordisce il ricercatore, ricordando che le diverse opzioni di trattamento includono la terapia cognitivo-comportamentale e l'uso di farmaci, in special modo gli inibitori selettivi della...

Leggi tutto...

Primo Rapporto nazionale sulla salute mentale: che ruolo gioca lo psicologo?

salute-mentale-58594428A 6 anni dalla sua istituzione, il Sistema Informativo Salute Mentale (SISM) del Ministero della Salute ha emesso il primo Rapporto Salute Mentale, un quadro di dettaglio della salute mentale nelle strutture pubbliche italiane relativo al 2015.

"Sono 777.035 gli utenti psichiatrici assistiti nel 2015 dai servizi specialistici (mancano i dati della Valle d'Aosta, della P.A. di Bolzano e della Sardegna), di cui 369.569 entrati in contatto per la prima volta durante l'anno con i Dipartimenti di Salute Mentale. Il 90,3% di questi ultimi (333.554) ha avuto un contatto con i servizi per la prima volta nella vita (first ever).

Gli utenti sono di sesso femminile nel 54,4% dei casi, mentre la composizione per età riflette l'invecchiamento della popolazione generale, con un'ampia percentuale di pazienti al di sopra dei 45 anni (66,1%). In entrambi i sessi risultano meno numerosi i pazienti al di sotto dei 25 anni (28,5) mentre la più alta concentrazione si ha...

Leggi tutto...

Campagna per il contrasto alla violenza di genere

RT ViolenzaDonna 240x160La Regione Toscana sta impostando un'azione di sistema per il contrasto alla violenza di genere, fenomeno che sta assumendo dimensioni preoccupanti.

In quest'ottica parte una campagna di comunicazione per promuovere la conoscenza del numero gratuito di pubblica utilità antiviolenza e stalking 1522. Il numero è stato attivato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è collegato alla rete dei centri antiviolenza e alle altre strutture per il contrasto alla violenza di genere presenti sul territorio.

Il numero è attivo 24 ore su 24 per tutti i giorni dell'anno ed è accessibile dall'intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile, con un'accoglienza disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo.

Le operatrici telefoniche dedicate al servizio forniscono una prima risposta ai bisogni delle vittime di violenza di genere e stalking, offrendo...

Leggi tutto...

Pessimismo e rischio di infarto

pessimismoNon basta seguire una dieta sana, fare attività fisica regolarmente, evitare gli alcolici e non fumare. Per proteggere la salute del cuore è necessario anche pensare positivo. Più precisamente non pensare negativo. Uno studio condotto in Finlandia, presso l'ospedale centrale Paeijaet-Haeme, ha scoperto che il pessimismo fa male al cuore e potrebbe più che raddoppiare il rischio di morte per malattia delle coronarie. Questo non significa però che l'ottimismo protegga il cuore. Lo studio, pubblicato sulla rivista BMC Public Health, ha infatti dimostrato solo che il pessimismo è un nemico... (fonte: La Stampa)

Leggi tutto...

Colloqui specializzazione - 7 novembre 2016

12giuLa Scuola di Psicoterapia Comparata, sede di Firenze, comunica che per il giorno 7 novembre 2016 sono previsti i colloqui per l'ammissione al Corso di Specializzazione Quadriennale in Psicoterapia Comparata (AA.FF. 2017-2020).

Modalità di svolgimento: ...

Leggi tutto...

Il proccesso di generazione dei segnali nervosi rivisitato da ricercatori italiani

segnaliÈ stato appena pubblicato su Nature Communication, la prestigiosa rivista scientifica internazionale, il lavoro di un gruppo di ricerca del Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento dell'Università di Pavia coordinato dal Prof. Egidio D'Angelo. Il lavoro mette a fuoco una nuova proprietà dei neuroni in grado di modificare le nostre concezioni sul funzionamento del sistema nervoso centrale.

Il fatto è importante poichè gli assoni permettono la trasmissione di segnali all'interno di complesse reti che coinvolgono qualcosa come mille miliardi di neuroni e un milione di miliardi di connessioni nel cervello umano, generando così le funzioni sensoriali, motorie e cognitive e, in ultima analisi, il comportamento e il pensiero.

Negli anni '50 Hodgkin e Huxley presentarono una teoria...

Leggi tutto...

Human Brain Project: a Firenze i segreti del cervello umano

Header OpenDaySi sta svolgendo in questi giorni a Firenze (dal 12 al 15 ottobre) il primo open day "Human Brain Project", il progetto di bandiera della ricerca avanzata dell'Unione Europea.

"E' una delle sfide più straordinarie della scienza moderna: mettere insieme tutte le conoscenze disponibili sul cervello umano, ricostruendo il suo funzionamento su avanzatissime piattaforme informatiche. L'obiettivo è trovare così le cure per le malattie degenerative del sistema nervoso, ma anche dar vita a supercomputer intelligenti.
E' Human Brain Project, selezionato dall'Unione Europea nel 2013 come progetto di bandiera per il decennio successivo, insieme a Graphene.
Al progetto partecipano più di cento istituti di ricerca europei e internazionali. Tra questi il Laboratorio Europeo di Spettroscopia Non Lineare dell'Università di Firenze (LENS), l'Università di Pavia, il Consorzio Interuniversitario CINECA di Bologna, la Scuola Sant'Anna, l'EBRI, la Scuola Normale Superiore di Pisa, il CNR.
Il progetto prevede di raccogliere...

Leggi tutto...

Regione Toscana: voucher formativi per giovani professionisti

voucherspc

Un'ottima notizia per i giovani professionisti domiciliati o residenti in Toscana che sono interessati a svolgere i nostri corsi di formazione!

La Regione Toscana ha recentemente emesso un "Bando rivolto a giovani lavoratori autonomi delle professioni intellettuali". Il Bando riguarda la possibilità di accedere a Voucher individuali di importo variabile tra...

Leggi tutto...